Home Page
Presentazione
Finalità
Organigramma
Legislazione
Natale Ferrara
Dove Siamo
Contatti

Repertorio n. 51119 Raccolta n. 15831

Atto costitutivo di fondazione

Repubblica Italiana

L'anno duemilacinque, il giorno trenta del mese di dicembre, in Roma, piazza Adriana n. 20, innanzi a me dr. Massimo Maria Panvini Rosati notaio in Roma iscritto nel ruolo dei distretti notarili riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, assistito dalle testimoni Alessandra Brunori, nata a Roma il 16 novembre 1970 e ivi domiciliata in via Balestrino n. 36, e Anna Montebelli, nata a Roma il 20 luglio 1968 e domiciliata in Cerveteri, via A. Marconi 18/B, impiegate,

è presente

Andrea Ferrara, nato a Casoria (NA) il 14 settembre 1945, e residente a Roma (RM), via degli Scialoja n. 18, codice fiscale FRR NDR 45P14 B990E.

Detto comparente, cittadino italiano della cui identità personale io notaio sono certo, mi richiede di ricevere il presente atto in forza del quale, allo scopo di onorare la memoria del proprio padre, il dottor Natale Ferrara, medico, nato a Casoria il 19 settembre 1912 e ivi deceduto nell'anno 1980, dichiara di costituire, come in effetti costituisce, una fondazione denominata "Fondazione Medica Natale Ferrara", con sede in Casoria via Giosuè Carducci n. 1 e direzione generale in Roma, via degli Scialoja n. 18.

La fondazione persegue le finalità di cui allo statuto che si allega sotto la lettera "A" e viene dotata oggi dal costituente di mezzi patrimoniali in euro 10.000 (diecimila) per lo svolgimento iniziale della sua attività.

Da oggi al 31 dicembre 2010 la fondazione è amministrata e rappresentata dal costituente, notaio Andrea Ferrara. Successivamente, e a norma di statuto, la fondazione sarà retta secondo quanto stabilito nello statuto qui allegato, precisandosi che l'esercizio finanziario ha inizio il 1° gennaio e termina il 31 dicembre di ciascun anno.

Il costituente si impegna ad attivare fin d'ora la procedura diretta a ottenere il riconoscimento da parte delle competenti autorità, e assume, per la durata della sua vigenza a ogni effetto le funzioni e il titolo di presidente della Fondazione.

Si invocano le disposizioni del D.P.R. 31 ottobre 1990, n. 346, art. 3, in materia di agevolazioni fiscali, assumendo a proprio carico il costituente tutte le spese relative a quest'atto.

Richiesto io notaio ho ricevuto il presente atto dattiloscritto da persona di mia fiducia e completato di mia mano e da me letto, insieme all'allegato, in presenza delle testimoni, al comparente, che su mia domanda lo ha dichiarato in tutto conforme alla sua volontà. Occupa due pagine meno quattro righe di un solo foglio.

F.to:=Andrea Ferrara=Alessandra Brunori teste=Anna Montebelli teste=dr. Massimo Maria Panvini Rosati notaio=.

Allegato "A" del n. 15831 di raccolta

Statuto della FONDAZIONE MEDICA NATALE FERRARA

Art. 1) E' costituita con sede in Casoria (Napoli) e direzione generale in Roma (Italia) la «FONDAZIONE MEDICA NATALE FERRARA».

Essa persegue lo scopo di incentivare lo studio e la ricerca nelle università e negli istituti e strutture ospedaliere e sanitarie in genere delle scienze mediche e farmaceutiche, elargendo in donazione contributi in denaro e in natura a mezzo strumenti, macchinari beni mobili e immobili.

Art. 2) Scopo secondario della Fondazione è altresì quello di finanziare strutture medico-ospedaliere in sedi di proprietà dell'Ente ovvero in sedi pubbliche e/o private, quali – esemplificativamente – ospedali, case di cura, istituti di ricerca, università, ed altri ritenuti idonei e funzionali allo scopo perseguito.

Art. 3) La Fondazione, per gli scopi di cui ai precedenti articoli 1) e 2), intende così onorare la memoria di Natale Ferrara, medico illustre e operatore sanitario di grande bontà e generosità verso chiunque si affidò alle sue cure, che ha esercitato in Casoria la sua opera negli anni 1945/1980 circa, e il cui esempio di operosità e sacrificio è ancora tuttora vivo nella Città di Casoria, ove nacque il 19 settembre dell'anno 1912.

Art. 4) La Fondazione viene costituita con una dote iniziale di euro diecimila, che potrà essere aumentata nel tempo con liberalità del costituente e di chiunque, pubblico o privato, vorrà incrementarne il patrimonio allo scopo di meglio realizzarne gli scopi principali, primario e secondario, di cui sopra.

Art. 5) Per il primo quinquennio dalla sua costituzione, e, precisamente, fino al 31 Dicembre 2010, la Fondazione viene rappresentata in qualunque sede ed amministrata sia per l'ordinaria che per la straordinaria amministrazione dal Costituente, il quale potrà avvalersi di esperti e consulenti in materia legale, contabile e sanitaria, e ne resta – per detto periodo – l'unico responsabile fino a dimissioni, o cause impeditive delle sue funzioni.

Art. 6) Dopo il periodo iniziale di cui al precedente articolo 5) l'Ente sarà amministrato da un Consiglio di Amministrazione composto da un Presidente e da due Consiglieri, che avrà i più ampi poteri di rappresentanza legale e amministrativa sia per gli atti di ordinaria che per gli atti di straordinaria amministrazione, nessuno escluso.

Art. 7) Organo di controllo contabile sarà un Collegio di revisori dei conti formato da tre membri esperti in materia e di oculata e irreprensibile moralità, i quali eleggeranno a maggioranza un Coordinatore con funzioni di indirizzo nell'utilizzo del patrimonio.

Art. 8) La Fondazione si avvarrà di un Comitato di Garanti scelti tra eminenti ed autorevoli personalità quali, a titolo indicativo:
  • il Signor Sindaco del Comune di Casoria;
  • il Signor Presidente della Regione Campania;
  • Sua Eccellenza il Signor Vescovo della Curia di Napoli;
  • i Signori Presidi delle Facoltà di Medicina e Farmacia delle Università degli Studi di Napoli;
  • Sua Eccellenza il Presidente della Corte di Appello di Napoli.
  • Funzione e voto del Comitato sarà consultivo ma non vincolante.
Art. 9) La Fondazione avrà un Direttore Generale, scelto preferibilmente, tra i discendenti in linea retta del medico Natale Ferrara, e le sue funzioni dovranno mirare alla pratica realizzazione della politica dell'Ente e agli scopi che esso intende perseguire nonché al programma e ai progetti che si vorranno realizzare, purchè compatibili con gli scopi fondamentali che l'Ente intende raggiungere, essenzialmente filantropici ed umanitari in Italia e in altri Paesi.

Art. 10) Al cessare delle funzioni del Costituente la Fondazione emanerà, se opportuno, un Regolamento per la migliore gestione della medesima, precisando i compiti e i poteri dei vari Organi di cui sopra, e – se del caso – provvederà nei modi e forme di legge a rendere più operativo il presente Statuto, senza derogare ad alcuno degli intenti che hanno promossa la costituzione dell'Ente.

Art. 11) L'esercizio finanziario ha inizio il primo gennaio e termina il 31 dicembre di ciascun anno. Il primo esercizio si chiuderà il 31 dicembre 2006.

Art.12) Per quanto qui non espressamente previsto, vigono le norme del Codice civile e delle altre leggi vigenti in materia.

Art.13) Il logo della Fondazione è rappresentato da un quadrangolo che poggia perpendicolarmente su un piano con un vertice, iscritto in un doppio cerchio, nel quale è inserita la dizione "Fondazione Medica Natale Ferrara", tutto in colore rosso sangue.